• Museo dei tasso
  • Museo dei tasso
  • Museo dei tasso
  • Museo dei tasso
  • Museo dei tasso
  • Museo dei tasso
  • Museo dei tasso
  • Museo dei tasso
  • Museo dei tasso

Le comunicazioni postali

Vivendo in un’epoca caratterizzata dalla rapidità delle informazioni che ci possono raggiungere, oltre che col mezzo postale, anche con altri mezzi (telegrafo, telefono, radio, televisione, computer), con fatica riusciamo ad immaginare un tempo in cui le notizie venivano diffuse solamente col mezzo della lettera e con la velocità consentita dal trasporto a piedi, a cavallo, per mezzo della diligenza, delle navi a vela. In realtà questa situazione si protrasse per molti secoli, fino agli inizi del 1800.

La necessità di trasmettere le notizie ad altri presuppone la presenza di un sistema organizzato che consenta il passaggio della notizia da un luogo all’altro, e questo è confermato dagli storici antichi (ad es. Erodoto) i quali ci riferiscono della “posta” dei Persiani, degli Egiziani, di altri popoli dell’antichità. I Romani organizzarono il “cursus publicus” e riuscirono a mantenere unito l’ Impero creando e mantenendo efficiente un eccezionale sistema di comunicazioni imperniato su strade costruite apposta, su cui dei corrieri a cavallo raggiungevano velocemente le città lontane dell’ Impero, o le Legioni per portare gli ordini e le notizie. Sui tracciati di quelle strade continuarono a correre i messaggeri anche nel Medioevo e nei secoli successivi, costituendo la spina dorsale del sistema postale che per molti secoli mantenne vive le comunicazioni postali tra gli Stati, tra gli uomini, tra i governi.

Che cos’è la lettera?

La lettera è un supporto di carta (nell’antichità era di pergamena, o di papiro, o di terracotta) sul quale una persona scriveva un testo contenente le notizie che voleva trasmettere ad un’ altra persona lontana. Quel semplice pezzo di carta, o di altro materiale, costituì nei secoli passati, e questo succede ancora oggi, l’elemento fondamentale per la trasmissione delle notizie fra gli uomini, ed è accertato che lo scambio delle notizie ha sempre rappresentato, come rappresenta ancora oggi, uno dei cardini fondamentali della civiltà umana.



(Adriano Cattani, direttore del Museo dei Tasso e della Storia Postale).

Lettera recapitata a Venezia nel 1592
Lettera recapitata a Venezia nel 1592