• Museo dei tasso
  • Museo dei tasso
  • Museo dei tasso
  • Museo dei tasso
  • Museo dei tasso
  • Museo dei tasso
  • Museo dei tasso
  • Museo dei tasso
  • Museo dei tasso

Il Museo

Il Museo dei Tasso e della Storia Postale è stato fondato nel 1991, in due edifici storici del borgo medievale di Cornello. Cornello fu il luogo d’origine della famiglia Tasso, nota in tutto il mondo per l'opera letteraria di Torquato Tasso e per l'abilità imprenditoriale di alcuni suoi esponenti, che fondarono e gestirono per secoli il servizio postale europeo.

Il Museo è articolato in quattro spazi espositivi, ognuno dei quali sviluppa e approfondisce la storia postale e la storia della famiglia Tasso. Qui, infatti, sono conservati numerosi documenti legati alla loro attività nella gestione dei servizi postali e, in generale alla storia postale, tra cui una lettera del 1840 affrancata con il primo francobollo emesso al mondo, il famoso Penny Black.

Le sale del museo sono così suddivise:

Spazio 1: sala dell'albero genealogico del casato Tasso, in cui è presente la documentazione sulla famiglia e sono visibili alcuni esempi dei primi francobolli.

Spazio 2: sala dedicata alla complessa organizzazione del servizio postale e al trasporto delle lettere e dei passeggeri, in cui è possibile vedere alcune carte postali del 1700-1800, utilizzate dai corrieri postali, così come dai primi turisti.

Spazio 3: sala dedicata alle figure dei letterati Bernardo e Torquato Tasso, l'autore de "La Gerusalemme liberata" e ad una raccolta di oggetti usati per la trasmissione delle informazioni, come la bisaccia in cuoio per la consegna delle lettere, il telegrafo, i primi telefoni e un modello di computer portatile creato dalla Olivetti negli anni Novanta.

Spazio 4: Sala Mercatorum, spazio espositivo dedicato alle mostre temporanee.